La Mia Storia

Mi sono laureata in Biologia, indirizzo Biomolecolare, nel 2003. Innamorata della ricerca scientifica fin dallo svolgimento della mia tesi sull’azione ormonale tiroidea ed il diabete, ho vinto un Dottorato di ricerca in Endocrinologia e Medicina Molecolare, alla Sapienza di Roma. Successivamente ho vinto un posto nella Scuola Di Specializzazione in Patologia Clinica. Grazie a numerose borse di studio e a fondi di ricerca che ho vinto come capo ricercatore , ho potuto proseguire la mia ricerca sull’azione ormonale tiroidea, ampliando il campo di studio sulla rigenerazione delle cellule beta pancreatiche, le cellule responsabili della produzione di insulina e centrali nel diabete,  poi sulla fertilità femminile ed infine sull’atrofia muscolare, una condizione che si associa spesso a diverse patologie croniche. Nel mio lungo percorso accademico ho scritto diversi lavori scientifici, pubblicati su riviste internazionali ad impatto e riconosciute dall’intera comunità scientifica mondiale (come PLOS One, Journal of Cellular Phisiology e altre) e ho partecipato a numerosissimi congressi nazionali ed internazionali, avendo la possibilità di poter presentare i miei lavori spesso come relatrice. Ho anche avuto la bellissima opportunità di insegnare la medicina molecolare agli studenti del corso di laurea magistrale in biotecnologie mediche, per 5 anni. E poter partecipare alla formazione di giovani ricercatori, anche come relatrice di molte tesi di laurea e di dottorato, è stato entusiasmante. Ciononostante la mia “irrequietezza” mi ha portata a cercare altro, e dopo tanti anni ho voluto approfondire l’impatto che la nutrizione aveva soprattutto sui sistemi che avevo studiato così a lungo. Ripensandoci non mi sono poi allontanata così tanto dalla strada tracciata, ma sono passata dall’osservazione degli effetti delle sostanze “in provetta” al poter sfruttare l’incredibile potere del cibo per migliorare la condizione delle persone, tutta un’altra storia! Il contatto con le persone è stato senzaltro un fattore determinante, non a caso mi sono mossa sempre in studi dove fossero presenti degli psicoterapeuti, e mi sono così potuta dedicare alla persona (adulto e bambino) a tutto tondo.